LUXURY SRL – SEDE LEGALE: Via Nicola Pagano n.13/C – 84016 Pagani, Salerno, Italia

Elenco sovvenzioni e contributi pubbici soggetti all’obbligo  di pubblicazione ai sensi della legge 124/2017
anno di riferimento soggetto erogante codice fiscale  somma incassata data incasso causale Norma di riferimento
2018 Agenzia delle Entrate                    559,00 2019 Incentivo occupazione sviluppo sud (deduzione irap de minimis) Dlgs 446/97 art. 11
2019 Agenzia delle Entrate                 1.670,00 2020 Esenzione saldo irap anno 2019 D.L. 34/2020 art. 24
2020 Agenzia delle Entrate                 9.690,00 23/07/2020 Contributo a fondo perduto D.L. 34/2020 art. 25
2020 Agenzia delle Entrate                 3.000,00 20/08/2020 Credito imposta locazione immobili uso non abitativo D.L. 34/2020 art,28
2020 Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale S.p.A.            150.000,00 03/11/2020 Finanziamento garantito dallo stato (sezione 3.2 T.F.) D.L. 23/2020 art. 13
2020 Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale S.p.A.                 3.459,61 03/11/2020 Finanziamento garantito dallo stato (sezione 3.1 T.F.) D.L. 23/2020 art. 13
“Inoltre la società dichiara di aver ricevuto benefici (sovvenzioni, contributi ecc.) rientranti nel regime degli aiuti di Stato e nel regime de minimis per i quali sussiste l’obbligo di pubblicazione nel Registro Nazionale degli aiuti di Stato di cui all’art. 52 della L. 234/2012.”
COMMA 125 legge 124/2017
125. A partire dall’esercizio finanziario 2018, i soggetti di cui al secondo periodo sono tenuti a pubblicare nei propri siti internet o analoghi portali digitali, entro il 30 giugno di ogni anno, le informazioni relative a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, agli stessi effettivamente erogati nell’esercizio finanziario precedente dalle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e dai soggetti di cui all’articolo 2-bis del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. Il presente comma si applica:
a) ai soggetti di cui all’articolo 13 della legge 8 luglio 1986, n. 349;
b) ai soggetti di cui all’articolo 137 del decreto legislativo 6 settembre 2005, n. 206;
c) alle associazioni, Onlus e fondazioni;
d) alle cooperative sociali che svolgono attivita’ a favore degli stranieri di cui al decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (1). 
COMMA 125-BIS LEGGE 124/2017
125-bis. I soggetti che esercitano le attivita’ di cui all’articolo 2195 del codice civile pubblicano nelle note integrative del bilancio di esercizio e dell’eventuale bilancio consolidato gli importi e le informazioni relativi a sovvenzioni, sussidi, vantaggi, contributi o aiuti, in denaro o in natura, non aventi carattere generale e privi di natura corrispettiva, retributiva o risarcitoria, agli stessi effettivamente erogati dalle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 e dai soggetti di cui all’articolo 2-bis del decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. I soggetti che redigono il bilancio ai sensi dell’articolo 2435-bis del codice civile e quelli comunque non tenuti alla redazione della nota integrativa assolvono all’obbligo di cui al primo periodo mediante pubblicazione delle medesime informazioni e importi, entro il 30 giugno di ogni anno, su propri siti internet, secondo modalita’ liberamente accessibili al pubblico o, in mancanza di questi ultimi, sui portali digitali delle associazioni di categoria di appartenenza (1).
COMMA 125-QUINQUES LEGGE 124/2017
125-quinquies. Per gli aiuti di Stato e gli aiuti de minimis contenuti nel Registro nazionale degli aiuti di Stato di cui all’articolo 52 della legge 24 dicembre 2012, n. 234, la registrazione degli aiuti nel predetto sistema, con conseguente pubblicazione nella sezione trasparenza ivi prevista, operata dai soggetti che concedono o gestiscono gli aiuti medesimi ai sensi della relativa disciplina, tiene luogo degli obblighi di pubblicazione posti a carico dei soggetti di cui ai commi 125 e 125-bis, a condizione che venga dichiarata l’esistenza di aiuti oggetto di obbligo di pubblicazione nell’ambito del Registro nazionale degli aiuti di Stato nella nota integrativa del bilancio oppure, ove non tenute alla redazione della nota integrativa, sul proprio sito internet o, in mancanza, sul portale digitale delle associazioni di categoria di appartenenza (1).